Contattaci

Punto vendita e Caseificio

Via Isacia, 29 – 84046 Ascea (SA)

 

Sede Legale

Via Mulino Vecchio, 23 – 84058 Marina di Ascea (SA)

 

Indirizzo Mail

info@caseificiochirico.it

 

Prodotti

Mozzarella e Bocconcini di latte di Bufala (anche senza lattosio)

Il termine mozzarella ha origini medioevali e deriva dal suo antico metodo di realizzazione ovvero la “mozzatura”, che prevede che il casaro tagli, o per l’appunto mozzi, la pasta filata. Quest’antica tradizione vive ancora oggi e grazie ad insegnamenti tramandati di generazione in generazione si ottiene un  prodotto realizzato a regola d’arte.
Si tratta di un formaggio a pasta filata, prodotto esclusivamente con latte crudo di bufala, a forma sferica e di varia pezzatura (25 gr ciliegine – 50 gr bocconcini – 125 gr mozzarellina – 250 gr mozzarella – 500 gr aversana – 1 kg maxi mozzarella) .
Essa si presenta di colore bianco porcellanato, di consistenza elastica con note dal sapore di burro fresco, di yogurt, di fermenti lattici vivi. Per l’ottima degustazione del prodotto nel periodo invernale si consiglia di immergere il prodotto con il suo liquido di conservazione a bagnomaria per circa 15 minuti in acqua tiepida prima di consumarla. In ogni caso è buona abitudine conservare il prodotto ad una temperatura non inferiore ai 12/15 C°.
Inoltre, ogni sabato, produciamo mozzarelle di bufala senza lattosio per venire incontro ad ogni esigenza di gusto.

Treccia di latte di Bufala

Prodotta esclusivamente con latte di bufala, la treccia viene ricavata con lo stesso procedimento della mozzarella.

Grazie alle abili mani del maestro casaro si trasforma in una vera opera d’arte, con la sua forma perfetta, il suo colore bianco perlato e l’aroma inconfondibile, viene presentata nelle varie pezzature:

 

  • 500 gr
  • 1 kg
  • Su richiesta del cliente

Sfoglia di mozzarella di Bufala

Ricavata dall’impasto della mozzarella, questa deliziosa sfoglia è l’ideale per la preparazione di gustosi rotoli ripieni da farcire con affettati o verdure fresche per arricchire cene fredde, buffet, aperitivi o antipasti ma all’occorrenza si può trasformare in valido secondo piatto o un ottimo pranzetto veloce.
Rispetto alla classica mozzarella di bufala, la pasta risulta più compatta ed il sapore è meno intenso e aromatico. Per realizzare la sfoglia di mozzarella di bufala si utilizzano gli stessi metodi e ingredienti della mozzarella classica, a parte una notevole differenza nella fase finale della produzione, dove invece di procedere con la formatura, si creano delle sfoglie sottili, tirando e stendendo la pasta.

Provola affumicata di latte di bufala

Tipica della tradizione campana, la provola affumicata è preparata seguendo l’antico procedimento di affumicatura naturale, tramite l’uso di paglia e alloro di prima qualità.

Essa si può gustare fresca, ma dà il meglio di sè quando accompagna numerose ricette della tradizione culinaria italiana come la parmigiana di melanzane, gli involtini, la pasta alla siciliana, la pasta e patate, la pizza o come finale per qualche risotto.

Mozzarella nella mortella

Regina della tradizione cilentana, essa porta con sé i profumi della macchia mediterranea. Adagiata tra i ramoscelli di mirto, essa è prodotta esclusivamente con il latte vaccino crudo e si presenta di forma allungata e del peso di circa 80 grammi cadauna. Questo prodotto è la testimonianza viva delle antiche tradizioni pastorizie del Cilento autentico. Il fascio di mirto era usato sia come materiale di confezionamento e conservazione naturale del prodotto sia come unità di misura nella vendita, in quanto con i ramoscelli di mirto si faceva un vero e proprio fascio che all’interno aveva un numero prestabilito di mozzarelline . Il mirto è un arbusto tipico e sempre verde della macchia mediterranea, diffuso in tutto il territorio nazionale. La mozzarella, a contatto con le foglie del mirto assume un delicato e inconfondibile gusto aromatico destinato a soddisfare ogni palato.

Fiordilatte

Esso è prodotto esclusivamente con latte vaccino crudo dell’allevamento, entro poche ore dalla mungitura.

All’aspetto si presenta con crosta assente, superficie omogenea liscia e lucente, di colore bianco latte, struttura abbastanza umida che rilascia al taglio e/o ad una leggera pressione piccole gocce di latte. Il colore è un bianco latte omogeneo, esente da chiazze o striature.

Il sapore è tipico, sapido, di latticino fresco, delicatamente acidulo. L’odore è caratteristico, di latte lievemente acidulo.
Il fiordilatte oltre ad essere un gustoso piatto da servire fresco si consiglia particolarmente per la preparazione della pizza, dei ripieni e della pasta al forno.

Nuvolotta

Si tratta di un fiordilatte prodotto esclusivamente con latte vaccino crudo del nostro allevamento, entro poche ore dalla mungitura.

Il sapore è caratteristico, fresco, di latte delicatamente acidulo. Meno grasso rispetto alla mozzarella di bufala, nei confronti della quale presenta anche un sapore meno forte (meno acidulo) e una maggiore compattezza della pasta. Il peso è variabile ed oscilla sui 500 grammi circa. Le principali fasi di lavorazione sono: il riscaldamento del latte, la coagulazione attraverso aggiunta di caglio di vitello, l’aggiunta, durante la coagulazione di siero innesto (derivante dalla lavorazione di latte vaccino crudo dell’area di produzione), la rottura della cagliata e successiva maturazione, l’aggiunta di acqua quasi bollente durante la vera e propria filatura, la mozzatura a mano, il raffreddamento in acqua, la salatura ed il confezionamento. La filatura rappresenta senza dubbio la fase cruciale della lavorazione nella quale è decisiva tutta l’esperienza e l’abilità del casaro.

Ricotta salata

Prodotta tramite il siero di latte vaccino “ricotto” a 85-90°, la ricotta salata (detta anche ricotta curata) è una ricetta antichissima. Porta questo nome ma non ha la classica consistenza morbida della sua omonima. Una volta stagionata essa è usata prevalentemente per la grattugia e per dare più sapore a diverse pietanze, come l’intramontabile pasta alla norma, oppure la pasta al forno, i cavatielli al ragù e i cannelloni.

Caciocavallo

Il nome di questo formaggio si lega in modo indissolubile all’antica pratica della transumanza, dove i pastori, durante la consueta migrazione delle mandrie, avevano l’abitudine di preparare il formaggio direttamente sui pascoli e di appendere le forme, in coppie, a dorso dei loro cavalli o dei loro asini per venderli nei paesi che attraversavano.

Da questa usanza deriva sia il suo nome sia la sua tipica forma a sacchetto.
Ne esistono tre varianti: fresco, curato (almeno 20 gg) e stagionato almeno 90gg.
Se si gusta fresco si avverte l’aroma di fermenti lattici e burro; nel caciocavallo curato, invece, queste note si trasformano in burro fuso e fieno fino ad arrivare al gusto più piccante del caciocavallo stagionato.

Caciocavalli aromatizzati

La preparazione del caciocavallo si presta facilmente, durante l’impasto, all’inserimento di diversi aromi.

Dal punto di vista della valorizzazione dei prodotti e dei profumi del Cilento, proponiamo una varietà di formaggi aromatizzati al finocchietto selvatico, oppure con scaglie di peperoncino.

Di poi vi è il caciocavallo aromatizzato nelle vinacce di uva aglianico, che dona al formaggio un equilibrato sentore di vino e un colore violaceo molto bello a vedersi.

Caso ‘re vacca

Formaggio a latte crudo da consumare sia fresco (da 1 a 7 gg), sia curato (circa 30 gg), sia stagionato ( oltre i 90 gg).

Esso si presta per arricchire buffet, aperitivi e antipasti, con un sapore di yogurt, quando è fresco, e con aroma di fieno secco e burro fuso, invece, quando è stagionato.

Risulta, inoltre, eccezionale da grattugiare o da ridurre in scaglie per arricchire la pasta e la preparazione di altre ricette.

Caso re vacca “ammurriato”

Interessante variante del caso re vacca, esso si contraddistingue per essere il segno e la testimonianza di un antico metodo di conservazione del formaggio.

Una volta raggiunta la stagionatura di 60 gg circa, infatti, la forma di formaggio viene cosparsa di una crema composta da farina/crusca e “a’mmorreca re uoglio”, ovvero l’olio torbido che si posa nei contenitori di stoccaggio dell’olio (da cui prende il nome).

Quest’antica ricetta fa sì che intorno al formaggio si crei una sorta di pellicola naturale che garantisce che il formaggio non si asciughi troppo all’interno e nel contempo si mantenga morbido e fresco e senza muffe.

Cacioricotta di capra

Prodotta esclusivamente con latte di capra camosciata della nostra tenuta e realizzata con metodi tradizionali, che prevedono una prima fase di bollitura del latte a 90° C e successivamente la coagulazione con l’uso di caglio di origine animale.
Dal colore molto chiaro il cacioricotta si presenta, dal punto vista del sapore, come un vero trionfo degli aromi della macchia mediterranea, grazie alla naturale alimentazione dei nostri animali che gli dona un gusto inconfondibile.

Ottimo da consumare fresco, ma se si consuma dopo oltre 15 giorni, il cacioricotta diventa sublime! Perfetto per antipasti e, una volta superata la stagionatura di 40 giorni, esso si trasforma in un eccezionale formaggio da grattugia.

Ricotta fresca

Ottenuta dal siero di lavorazione per la produzione delle mozzarelle di bufala, essa è ideale da gustare con semplicità su una fetta di pane, o magari, con dei biscotti rustici o dolci, accompagnata con miele, marmellata o cacao amaro.
Grazie alle sue proprietà e alla sua alta digeribilità la consigliamo a persone che hanno problemi di colesterolo e difficoltà di digestione.

Il fior di ricotta è perfetto anche come prima pappa dei bambini e per condire le prime pastine, con l’aggiunta di un qualche goccia di olio evo.
Prodotto molto gustoso, cremoso e delicato diventa l’ideale anche nella preparazione di torte dolci e salate, nonché per svariati ripieni.
Una volta salata e stagionata poi diventa la classica “ricotta curata” perfetta per la grattugia.

Yogurt di Bufala

Prodotto da solo Latte di Bufala Intero e fermenti lattici vivi è privo di conservanti, coloranti e additivi. E’ un dessert naturale, cremoso, fresco, dal retrogusto piacevolmente acidulo, può essere mangiato a colazione o a merenda, arricchito con cereali, frutta fresca o secca, marmellata, e molto altro ancora.

E’ un alimento altamente nutritivo e benefico per il nostro organismo, in quanto ricco di calcio, magnesio e fosforo; particolarmente adatto per l’alimentazione infantile grazie al miglior rapporto tra i contenuti di calcio e fosfati, rispetto a quelli del sodio e del potassio.
Il latte di bufala presenta un maggior contenuto di antiossidanti naturali quali i tocoferoli e le perossidasi, per questo è stato segnalato per le sue caratteristiche probiotiche in considerazione della significativa presenza di immunoglobuline, lattoferrina, lattoperossidasi e lisozima.

Gelato al latte di bufala (Gelò)

Tra le tante produzioni di eccellenza spicca sicuramente il nostro gelato al latte di bufala.
Prodotto con metodi artigianali, le qualità naturali del latte di bufala, rispetto a quelle del latte tradizionale, regalano una cremosità intensa e un sapore delicato.

La sua naturale dolcezza fa sì che non vi sia la presenza di zuccheri aggiunti facendone risaltare il sapore.
Ricco di calcio, fosforo e magnesio che rendono il gelato più leggero, digeribile e nutriente, inoltre la presenza massiccia di lattobacilli e grassi insaturi determinano un contenuto ridotto di colesterolo.

Uno dei nostri fiori all’occhiello è Gelo’, il gelato al latte di bufala e olio evo: un toccasana di salute e antiossidanti.

Dessert a base di latte di bufala

I nostri dessert sono a base di ricotta di latte di bufala: dalle nostre buonissime Torte “Ricotta e Pera” e “Ricotta e Fichi al Rhum” , fino ad arrivare alla classiche sfogliatelle frolle e ricce e per finire il nostro unico “cornoricco con ricotta e scorzetta di arancia candita”.